Liquid Tension

Bruda-heads:

Prima dell’agosto rosso vi postiamo delle mega-anteprime tratte dall’imminente LOBSTER Turbosaga Vol.1 : DeltaCity, in uscita a ottobre 2015 per BrudasArt International.

Siamo a bordo della Nostra navicella di colori, a un passo dal wormhole che ci inghiottirà spingendoci oltre le galassie conosciute. Per ora, godetevi il mix urbano e irrequieto di Lobster!!!

Tav_1 Tav_18 (1)

…Questi due esempi di tavole sono rispettivamente flashback 1 e 2, proiettati direttamente dalla Ns visione in bianco e nero per alterare il giusto la percezione temporale.

Tav_7CMYK Tav_10

…Mentre queste altre tavole ci proiettano nel presente incasinato, in cui Manny Lobster affronta la sua stessa città e le sue paure per portare pace a modo suo.

“Restate on-line anche immersi nell’oceano – noi siamo sempre a un passo da voi, vicini al destino.”

STAY AWESOME!

BrudasArt - I. Bigliettini Design Front

Annunci

E’ in arrivo la Lobster-mania!

Brudasiani:

E rieccoci per un nuovo capitolo sulla neonata saga di Lobster Turbosaga, una storia a colori che prende forma piano – piano dopo uno studio narrativo d’altri tempi, intuizioni spacca-ossa e retaggio personale.

Siamo in procinto di iniziare i lavori ufficiali a quello che sarà il primo volume della storia (ancora senza titolo), dopo che la sceneggiatura è stata preparata e rivista pochissimo. Two-takes, non di più per questo primo step dell’aragosta vendicatrice.

Non pensiamo a qualcosa di cattivo e scevro di morale, eh, quanto più a un personaggio non-simpatico per natura ma simpatico per empatia. Chiaro? Non fa battute ladrone e non si sbizzarrisce con colpi alla ”Spiderman” del cazzo. No – no, lui è più pacato e ignoto, oscuro e riflessivo. La vita lo ha portato a essere quello che è: un reietto della società che, però, non sta immobile a osservare l’incedere dello schifo. Lui prende armi&bagagli e confida di poter sconfiggere il male, inteso come ”cose che non vanno/cose da rimettere a posto”.

Lobster è un Ultrà della vecchia generazione dei ’70, per intenderci. Un Howard il Papero meno politicizzato e più d’azione. Un’aragosta d’azione, ci pensate? Un personaggio antropomorfo, esattamente come Yak lo era in ”Novembre” e Spanky -parzialmente- in ”Granfinale”. 

La ‘saga’ degli strani personaggi caleidoscopici continua in casa BrudasArt. “Ma è un vizio o cosa?” No, niente di tutto questo: siamo a bordo della nuova navicella spaziale auto-alimentata a parole e disegni, i nostri disegni, per i quali tante persone la fuori, curiose e non, vogliono seguire ogni nostro passo.

Il nuovo step si chiama Lobster Turbosaga, e va di pari passo con la creazione di altre novità nascoste che, vi promettiamo, non tarderanno ad arrivare alle vostre orecchie e ai vostri occhi!

STAY ART

BrudasArt - II. Bigliettini Design Back

“Here Comes the LOBSTER!!!”

Bruda-heads around the world, listen:

Ciao ragazzi,

siamo fieri di potervi dire che il TorinoComics 2015 ha giovato non poco alla BrudasArt in termini di spazio e visiblità. Certo, tutto è in costante crescita, miglioramento e profondità. Ma questo è, dopotutto, il corso della vita stessa.

Lobster-time? Si, assolutamente. E non perché ci sia venuta voglia di mangiare crostacei alle 11:30 di mattina, ma perché la nuova (turbo) saga ha preso forma definitiva e , speriamo, nei prossimi giorni inizierà a muovere i primi passi con matite e chine.

Lobster Turbosaga è la prima -ehm- saga ufficiale della BrudasArt Torino. Una commistione di generi e sotto-generi da far paura. Non ce ne frega niente dei crismi compositivo-strutturali, noi puntiamo al massimo partendo dal molto piccolo. E’ un concetto che ribadiamo spesso, questo, perché è fondamentale per capire la nostra evoluzione in questo primo anno e mezzo. Poco tempo e tante – tante cose nuove, buone, gustose e croccanti!

Lobster è una storia particolare, dicevamo poc’anzi. Un mix arguto di supereroismo Marvel anni ’70, riflessione estetica Image anni ’90, ma soprattutto cinema e ancora cinema, come piace a noi della B’Art. Ovvero: meltin-pot di stili e sequenze, con il nostro vendicatore/protagonista semi-umano a tirare le redini della storia, tra bene e male, morte e ricordi.

Non tutti i mali vengono per nuocere, però… E così niente preziosismi noir da 4 soldi, ma solo sano divertimento -a tratti drammatico- per tutti i palati. Una nostra conoscenza ha da poco identificato il tutto come: Batman-che-incontra-Il Punitore-che-incontra-Howard il Papero-che-incontra-Hollywood.

Non sappiamo come porci di fronte ad alcune definizioni come la succitata, ma questo è un buon punto di partenza per capire dove stiamo andando a parare: copertura universale delle tematiche trattate nei nostri precedenti lavori.

Si passa da “Novembre” a “Monstro”, passando per “Granfinale”. Una storia nuova, che però accomuna un sacco di personaggi, citazioni e vicende in un unico, grande universo narrativo sul quale, ne siamo certi, punteremo molto nel futuro.

Tenetevi pronti per il sarcasmo oltre l’oblio, picchi sci-fi a-la ‘Essi Vivono’, e tutta malinconia notturna alla Dick Tracy, quindi, perché nel 2015 un’aragosta vendicatrice sarà su tutti i vostri schermi… e nelle vostre mani!

STAY RELEVANT

lp.aspx