Brutal Art

Bruda-heads:

Sono giorni che penso alla parola ‘Brutale’ , collegandola sempre in qualche modo alla Ns BRUDAS ART (per ovvie ragioni, vedi la similitudine di pronuncia…).

Ecco, ora la parola ha un significato differente, diverso, meno naive e più concreto. “Cosa capita?” In seno alla casa-madre di fumetti indipendente che, ricordiamo a tutti voi followers, è in stand-by operativo sotto il profilo delle pubblicazioni (ma non della produzione!), esiste un ‘nuovo’ marchio che corre in parallelo.

Per i più vecchi, o semplicemente per coloro i quali ci seguono dal 2013, non risulterà difficile ricordarsi il nostro sotto-moniker: modellismo. Et voilà.

Io sottoscritto Riccardo C. Ferdenzi, co-fondatore della BrudasArt, annuncio finalmente l’imminente uscita del canale Facebook dedicato alla nostra area da combattimento (ecco di nuovo ‘Brutal’…) : #official BATTLE CARS è in lancio sui social.

“Cos’è?”  Semplicemente la pagina ufficiale dedicata finalmente ai nostri modelli ultra-heavy, prodotti a mano in scala 1:18. I veicoli post-atomici da combattimento stradale, ispirati alle famose saghe di Mad Max, Twisted Metal, Vigilante & Co. 

La pagina commerciale sarà di tipo visivo-promozionale, con foto, behind-the-scenes e probabilmente link allegati. Il focus primario è sui modelli, quindi facebook/BrudasArt rimarrà sempre a se stante e non correlato (quasi) in alcun modo alle BATTLE CARS.

4d796684b62446a5fa9ec8a1547f4519

Le BATTLE CARS sono un sfogo tecnico-tattico di cui vi parleremo non poco, con curiosità, opportunità, storie del passato (che tanto ci piacciono) e anche spiragli per il futuro!

Accendete i vostri motori V8 , quindi , e preparatevi per il bollente e multimediale lancio estivo !

STAY ART

Annunci

To the Blocks

Bruda-heads:

Notizia al fulmicotone – la BrudasArt sospende momentaneamente le attività di stampa. Per questo motivo, i lavori previsti per la primavera 2017 sono tutti rimandati a data da destinarsi.

Siamo tuttavia in trattativa per chiudere la stagione pre-estiva con altre presentazioni nord-italiche che, anticipiamo, non comprenderanno fiere o eventi fumettistici, ma saranno solo incentrate su di noi.

A breve maggiori info e dettagli anche nella sezione apposita ‘EVENTI’ !!!

Stay Awesome

Solo i più forti…

Bruda-heads:

BrudasArt - logo UFFICIALE

Solo chi non molla mai può considerarsi dei nostri. 

Il mondo delle autoproduzioni è zeppo di inutilità, ma c’è anche del talento valido. Noi vogliamo solamente che i nostri amici, collaboratori, disegnatori si sentano liberi di dare il massimo, sotto ogni punto di vista.

Abbiamo iniziato piano, con pochi soldi (situazione quest’ultima invariata), ma siamo cresciuti esponenzialmente, a livello mediatico e a livello di risorse umane. In molti di voi ci chiedono collaborazioni che, con tutta la buona volontà, non possiamo sostenere in toto.

Ci va scelta e unione di intenti, mano ferma e grinta a non finire. Perché ci saranno sempre problemi, periodi NO, pochi $$ e diffidenza. E’ normale, fa parte del cerchio delle autoproduzioni e, più in generale, della vita stessa.

La BrudasArt vi comunica che non molla e che anzi continua a produrre note di china per le vostre esigenze: tra ritardi, soldi persi e tempi serrati. Ultimamente abbiamo incontrato e incrociato gente in gamba, come il nostro platinum maker Patrick P Schiesaro, il bravo redattore Simone Capuano, il disegnatore rivelazione Alfredo Jose Tasso, il talento cristallino di Ivan Passamani e tanti altri. Sono tutti con noi per perseguire lo scopo comune: fare si che la B.A. prosegua il suo cammino, le sue storie, le sue saghe, le sue avventure.

Il post è rivelatore e -nel contempo- chiarificatore: con queste parole invitiamo tutti quanti a scriverci e tenersi in contatto con noi, così come invitiamo chi non se la sente e chi si sentisse in qualche modo ‘imbrigliato’ di allontanarsi e scegliere altre strade.

Siete pronti per combattere?

Strenght of the Mind

Bruda-heads:

Siamo in procinto di salpare verso nuovi orizzonti.

Il mitico COMICON di Napoli è alle porte e noi, la BrudasArt press di Torino (un urrà?) saremo super-presenti al padiglione EDITORI, nella seguente posizione :

PADIGLIONE 1-2 (EDITORI) ; stand Z-13 “BRUDAS ART”

COMICONPiantina

PADIGLIONE 1-2 (EDITORI) ; stand Z-13 “BRUDAS ART”

… Ci vediamo la con una tonnellata di buon materiale, sketches, disegnatori e autografi volanti 😉

STAY ART, BE ‘CON

logoCOMICONna

“Cerea, Scozia!”

Bruda-heads:

Pillole horror e saluti piemontesi piovono finalmente nel nostro universo a fumetti!

Il digitale prende piede, e con lui anche noi e il bravissimo collettivo di Novel Comix, grazie al quale la nuova edizione de ”L’Albero delle Maree” prende forma in modo sexy, sinuoso ed elegante.

Ecco la pagina ufficiale de ”L’ALBERO DELLE MAREE” (full-HD) :

http://www.novelcomix.com/serie/l_albero_delle_maree/l_albero_delle_maree

“Cosa fare?”

Sbirciate, estraete, scaricate e acquistate a un prezzo ridicolo l’edizione digitale per i vostri Apple iPad e iPhone!!!

comic-thumb-cover-web-albero-delle-maree-01-novel-comix

… Finalmente la collana horror SOLE NERO parte a tutti gli effetti con la sua prima pubblicazione BrudasArt!

Ci vediamo alle Orcadi con un po’ di tradizione, magia, nostalgia e… terrore !

STAY ART

Brand New Punk

Bruda-heads:

Cambiamo argomento. Niente “Spazio Profondo” e “Lobster-2” per un attimo, ma un altro dei lavori in magmatica preparazione. Sempre per voi, sul pezzo.

Quando parliamo di punk-rock parliamo ovviamente di ”Monstro”, storia mai troppo nobilitata dai più ma certamente meritevole di attenzioni extra. Un tuffo nel passato, nei ricordi di noi tutti. Gli anni ’80, le soffitte macabre e le case infestate.

Perché parlare di una nostra vecchia storia? Semplice, perchè -come anticipato tempo fa- la suddetta è in revisione totale. Ampliata, colorata tutta e migliarata, la storia prende pian-piano vita come Frankenstein Junior.

Grazie al supporto e all’apporto di Dave Labartino, tecnico di colori vintage, nonché rifinitore ultimo, ”Monstro” diventa e diviene una storia non più unica, ma suddivisa in 3 volumi, di cui il primo terminato. E’ un piano differente, parallelo e non primario: è un lavoro per Noi stessi, per come avevamo immaginato dovessere essere la storia all’inizio.

Vol.1 – Pics:

150 pagine totali (suddivise in 3 volumi), bonus, extra, introduzioni rivisitate e soprattutto in Technicolor! Cosa volete di più da una riedizione che sembra voler recuperare la magia perduta?

Il primo volume di “Monstro – Fandango Edition” è previsto per fine 2017.

STAY ART